Pagine

confrontandoci

Nato per parlare di disabilità intellettiva, man mano ho aggiunto un pò di tutto...poesie, cucina, aforismi, racconti...ecc. :)


17/11/13

Ti è mai successo






Ti è mai successo di sentirti al centro 

Al centro di ogni cosa al centro di quest’universo 
E mentre il mondo gira lascialo girare 
Che tanto pensi di esser l’unico a poterlo fare 



Sei così al centro che se vuoi lo puoi anche fermare 
Cambiarne il senso della direzione per tornare 
Nei luoghi e il tempo in cui hai perso ali, sogni e cuore 
A me è successo e ora so volare 



Ti è mai successo di sentirti altrove 
I piedi fermi a terra e l’anima leggera andare 
Andare via lontano e oltre dove immaginare 
Non ha più limiti hai un nuovo mondo da inventare 





Sei così altrove che non riesci neanche più a tornare 

Ma non ti importa perché è troppo bello da restare 
Nei luoghi e il tempo in cui hai trovato ali, sogni e cuore 
A me è successo e ora so viaggiare 



Oltre questa stupida rabbia per niente 
Oltre l’odio che sputa la gente 
Sulla vita che è meno importante 
Di tutto l’orgoglio che non serve a niente 



Oltre i muri e i confini del mondo 
Verso un cielo più alto e profondo 
Delle cose che ognuno rincorre 
E non se ne accorge che non sono niente 
Che non sono niente 





Ti è mai successo di guardare il mare 

Fissare un punto all’orizzonte e dire: 
”È questo il modo in cui vorrei scappare 
andando avanti sempre avanti senza mai arrivare” 



In fondo in fondo è questo il senso del nostro vagare 
Felicità è qualcosa da cercare senza mai trovare 
Gettarsi in acqua e non temere di annegare 
A me è successo e ora so volare... 
Volare... 
Volare 
Oltre questa stupida rabbia per niente 
Oltre l’odio che sputa la gente 
Sulla vita che è meno importante 
Di tutto l’orgoglio che non serve a niente 



Oltre i muri e i confini del mondo 
Verso un cielo più alto e profondo 
Delle cose che ognuno rincorre 
E non se ne accorge che non sono niente 
Che non sono niente 
Che non sono niente 
Che non sono niente 



Ti è mai successo di voler tornare 
A tutto quello che credevi fosse da fuggire 
E non sapere proprio come fare 
Ci fosse almeno un modo uno per ricominciare 



Pensare in fondo che non era così male 
Che amore è se non hai niente più da odiare 
Restare in bilico è meglio che cadere 
A me è successo amore e ora so restare


(testo canzone Negramaro)


Nessun commento: