Pagine

confrontandoci

Nato per parlare di disabilità intellettiva, man mano ho aggiunto un pò di tutto...poesie, cucina, aforismi, racconti...ecc. :)


19/03/13

Petizione popolare diritto prestazioni domiciliari


da firmare e diffondere la petizione popolare nazionale per il diritto prioritario alle prestazioni socio-sanitarie domiciliare delle persone non autosufficienti:


Diritto esigibile alle prestazioni residenziali
In base alle norme sui Lea, Livelli essenziali di assistenza socio-sanitaria, i soggetti con handicap intellettivo grave, gli anziani malati cronici non
autosufficienti, le persone con demenza senile ed i pazienti con rilevanti disturbi psichiatrici e
limitata autonomia hanno il diritto pienamente e immediatamente esigibile alle prestazioni sociosanitarie residenziali senza limiti di durata. I soggetti con handicap intellettivo grave hanno
anche il diritto pienamente e immediatamente esigibile alla frequenza dei centri diurni
Priorità delle prestazioni domiciliari
Con riferimento alle norme sui Lea, la citata Petizione popolare nazionale ha lo scopo di
ottenere dal Parlamento una legge che riconosca alle persone sopra indicate anche il prioritario
diritto pienamente e immediatamente esigibile alle prestazioni socio-sanitarie domiciliari,
nonché i relativi finanziamenti.

Tenuto conto che le leggi vigenti obbligano le Asl ed i Comuni (e non i parenti) a fornire le
prestazioni socio-sanitarie, vi è la necessità che la Camera dei Deputati e il Senato riconoscano
l’importanza del volontariato intra-familiare.
Occorre altresì che le Asl ed i Comuni forniscano gli occorrenti concreti sostegni socio-sanitari
alle persone non autosufficienti curate e assistite a domicilio, e garantiscano ai loro congiunti (o
alle terze persone) che assumono volontariamente detto gravoso impegno il rimborso forfettario delle spese vive sostenute.
Sottoscrizione di un protocollo d’intesa
Poiché i congiunti (o le terze persone) che assicurano la permanenza a domicilio di persone
non autosufficienti, svolgono funzioni assegnate dalle leggi vigenti alle Asl ed ai Comuni, nella
Petizione popolare nazionale viene richiesto al Parlamento di approvare norme che sanciscano
l’obbligatoria stipula di protocolli di intesa fra le Asl, i Comuni e gli accuditori in modo che,
nell’interesse superiore delle persone non autosufficienti, siano precisati i compiti spettanti a
tutte le parti in causa.
La scadenza è stabilita per il 31 dicembre 2014.
fonte

TUTTO QUELLO CHE SERVE LO TROVATE QUI NEL SITO DELLA FONDAZIONE PROMOZIONE SOCIALE!





Nessun commento: