Pagine

confrontandoci

Nato per parlare di disabilità intellettiva, man mano ho aggiunto un pò di tutto...poesie, cucina, aforismi, racconti...ecc. :)


20/12/10

Discriminazione

Ho appena inviato una lettera di reclamo all'ufficio provinciale addetto, in quanto ritengo discriminante il fatto che ai ragazzi con disabilità grave, i quali devono restituire parte della quota dell'assegno di cura, visto che frequentano il laboratorio protetto, viene richiesto il certificato medico per un solo giorno di malattia.
A parte il discorso discriminante rispetto a quelli meno gravi che non sono tenuti a portare il certificato medico, in quanto non devono pagare nessuna quota, esiste un problema di disagio per le famiglie in quanto anche se hanno il ragazzo/a con un forte raffreddore o solo perchè la notte ha avuto un malessere e non ha dormito e vorrebbero tenerlo a casa per un giorno, si astengono proprio per il motivo che li costringerebbe ad andare dal medico e spesso, vuoi per anzianità, vuoi perchè qualcuno si ritrova sola in casa senza aiuto, diventa problematico farlo. Nel contempo spesso, alcuni operatori criticano il fatto che ragazzi raffreddati vengono mandati lo stesso nel laboratorio protetto! Io ritengo che si dovrebbe abolire questa norma e dovrebbe bastare una telefonata entro le h 9 del mattino dove si avvisa l'assenza. Non è certo un certificato medico che risolve la continuità dal punto di vista educativo e pedagogico o altre scuse che vengono indicate. Non è vero poi che le famiglie in questo modo tendono a tenere i loro ragazzi a casa, visto la grande richiesta, invece, di voler prolungare le giornate di apertura all'anno dei laboratori! Io penso inoltre che, mettere certi meccanismi troppo rigidi verso le famiglie denota una certa insensibilità alle problematiche della disabilità grave e di ciò che questo comporta alle stesse famiglie. Sarebbe più giusto che le Istituzioni avessero invece un occhio di riguardo verso queste famiglie che hanno un compito così gravoso nell'accudire il loro familiare disabile e facilitare loro pertanto l'esistenza, non al contrario appensantirla, come troppo spesso accade.
Speriamo che abbia un seguito positivo.....

Nessun commento: